La Meta – Vacanze nel salento

Alla scoperta del magico mondo salentino

LE FOCARE IN SALENTO: LA STAGIONE DEI FALO’

Scritto il | 6 febbraio, 2013 | Nessun Commento

Si tratta di una delle tradizioni più radicate e diffuse in tutte le culture contadine, ma qui in Salento la tradizione resiste e anzi in questi ultimi anni ha ripreso nuova vita.
Da fine dicembre a metà marzo, si accendono “focare” in molti dei nostri paesi, altissimi cumuli di fascine come nel caso della più famosa focara di Novoli (il 17 gennaio), fuochi più piccoli, ma sparsi a tutti i crocevia come a Cutrufiano (il 17 febbraio), o grandi falo di fronte alla chiesa madre in onore del Santo Patrono, come a Corsano il giorno di San Biagio (il 3 febbraio).

La tradizione ha origine all’alba dei secoli, probabilmente legata a culti pagani di purificazione o riti propiziatori per le colture, o magari come festeggiamento per la fine dell’inverno.
Certo è un momento in cui le fascine da bruciare non mancano dato che la potatura degli alberi di olivo è terminata.
Il cattolicesimo ha fatto proprie queste date, ma il periodo nel corso dei millenni è rimasto lo stesso: da fine Dicembre a metà Marzo.
In questi 3 mesi il Salento accende di fuochi le sue serate, e attorno ai fuochi ci si trova, si mangia, si beve e si chiacchera

Domenica scorsa è toccato alla fòcara di San Biagio a Corsano, in questi ultimi anni si fa un grande fuoco nella piazza grande del paese e nei giorni precedenti c’è un gran via vai di gente che arriva con le proprie fascine e la propria legna per contribuire.M
Ma fino a qualche generazione fa i fuochi erano due e le due piazze si sfidavano a chi accendeva quello più grande, tutto era concesso allora per sconfiggere gli avversari: ci si rubava la legna, si cercava di bruciare il cumulo degli avversari le notti precedenti alla festa, tanto che mio suocero raccontava di quando passavano le notti accampati nell’interno cavo del grande mucchio di legna per impedire colpi di mano da parte degli avversari, o di quando facevano sortite accompagnate da pericolose sassaiole e tutti i ragazzi del paese erano coinvolti.

Le foto che seguono sono state fatte appunto a Corsano tra un panino e una porzione di deliziose pittule all’aroma di limone.

Monica

Clicca qui se vuoi venire in Salento

Comments

Lascia un commento





  • Cos’é LaMeta

    L'attività de LA META consiste nel selezionare le migliori offerte di case vacanza in affitto per il soggiorno nel Salento, abbinando un prezzo competitivo ad un'ottima qualità del soggiorno. Le nostre proposte si riferiscono a soluzioni low cost, friendly ed economiche, dedicate ai single o alle giovani coppie, a case vacanze belle e confortevoli, complete negli allestimenti, destinate alle famiglie e ai grandi gruppi. Siamo particolarmente attente nel ricercare posizioni irripetibili rispetto al mare, natura e paesaggio sempre molto significativi. Il relax e la tranquillità che le nostre strutture regalano sono i requisiti che rispondono alle esigenze dei nostri ospiti. Siete i benvenuti sulla costa adriatica salentina; avete scelto come compagni di viaggio l' altissima qualità della balneazione, l'ambiente preservato e protetto, il fascino e l'atmosfera. Visitate il nostro sito www.lameta.net, ma non esitate a contattarci anche telefonicamente per preventivi personalizzati, richieste di locazioni per frazioni di settimane o lunghi periodi. Tel./fax 0833545415 mob. 3406712920. Siamo a disposizione tutto l'anno per fornire informazioni utili e venire incontro alle vostre esigenze