La Meta – Vacanze nel salento

Alla scoperta del magico mondo salentino

PARCHI DEL SALENTO: Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase

Scritto il | 24 maggio, 2013 | Nessun Commento

per trovare la casa vacanze ideale in questa zona clicca qui

   Un parco verticale a tratti a strapiombo sul mare,  pensato per tutelare lo spettacolare “scalino” con cui il tavolato carbonatico salentino precipita nello Ionio; caratteristici di questo territorio sono gli imponenti fenomeni carsici. Come per esempio i canaloni scavati dalle acque di antichi fiumi di cui i più notevoli sono: il Canale dei Cervi a Porto Badisco, il Canale di Castro, il Canale di Acquaviva a Diso, il Canale del Rio a Marina Serra, il Canal del Rio alla Guardiola di Corsano, il Canalone del Ciolo a Gagliano e i Canaloni di Leuca.

 

 

 

Tra le grotte, importanti per il loro valore paleontologico, archeologico e naturalistico, ricordiamo quella dei Cervi a Porto Badisco, delle Striare a Santa Cesarea, Romanelli, Zinzolusa e Palommara a Castro, Le Cipolliane di Marina di Novaglie e un’infinità ancora di grotte che  fino a Leuca costellano la costa, più o meno grandi, in alcune si entra in barca, in altre solo a nuoto, altre ancora sottomarine, ma sempre suggestive ed emozionanti, meta di tour e gite in barca.

 

     Difficilmente accessibile e di limitata coltivabilità, il parco conserva caratteri di arcaicità estrema nel paesaggio, nel patrimonio floristico, particolarmente ricco grazie all’estrema diversificazione microclimatica esistente: aridi costoni esposti ai venti e gravine con le loro gole in cui scorre in inverno acqua a volte impetuosa.

Specie subendemiche anfiadriatiche sono: il Vincetossico Adriatico, il Cardo-palla vischioso, il Kummel di Grecia, l’Efedra orientale, il Fiordaliso nobile, la Vicia giacobiniana e il Terebinto, caratteristici della zona più a nord del parco.
La Quercia Vallonea, l’Euforbia arborescente, il Polipodio meridionale, l’Alisso e il Fiordaliso di Leuca, diffusi soprattutto sulla punta estrema.
E ancora la Campanula piramidalis, il Diantus salentino, l’Anagyris foetida e tantissime altre specie sia erbacee che arboree.

L’area coincide con una delle principali rotte migratorie che vede il passaggio di specie anche rare come il Falco della Regina e il Falco Pellegrino.

In mare fino alla fine degli anni settanta erano abbastanza frequenti le Foche monache, che trovavano ambiente ideale per la riproduzione in alcune delle grotte della parte centrale del parco, le tartarughe Caretta Caretta ancora occasionalmente avvistate e anche alcuni grandi Cetacei che transitano sotto costa.

Ricchissima anche la fauna ipogea con esemplari anche rari.

Da ricordare poi i segni dei primi insediamenti umani: le incisioni paleolitiche nella Grotta Romanelli, le pitture neolitiche della Grotta dei Cervi,  i manufatti ritrovati nelle Grotte Cipolliane e poi via via lungo la storia: la fitta rete dei muretti a secco, i resti degli insediamenti Messapici, delle Necropoli, delle Chiese Paleocristiane, delle Cripte ipogee  Basiliane, dei villaggi rupestri, le pajare e le lliame, le antiche Masserie, le cave, il sistema delle Torri costiere di avvistamento,  le vie del contrabbando di sale e tanto tanto ancora, fino all’attuale dramma degli sbarchi dei migranti in  fuga.

 

 

Comments

Lascia un commento





  • Cos’é LaMeta

    L'attività de LA META consiste nel selezionare le migliori offerte di case vacanza in affitto per il soggiorno nel Salento, abbinando un prezzo competitivo ad un'ottima qualità del soggiorno. Le nostre proposte si riferiscono a soluzioni low cost, friendly ed economiche, dedicate ai single o alle giovani coppie, a case vacanze belle e confortevoli, complete negli allestimenti, destinate alle famiglie e ai grandi gruppi. Siamo particolarmente attente nel ricercare posizioni irripetibili rispetto al mare, natura e paesaggio sempre molto significativi. Il relax e la tranquillità che le nostre strutture regalano sono i requisiti che rispondono alle esigenze dei nostri ospiti. Siete i benvenuti sulla costa adriatica salentina; avete scelto come compagni di viaggio l' altissima qualità della balneazione, l'ambiente preservato e protetto, il fascino e l'atmosfera. Visitate il nostro sito www.lameta.net, ma non esitate a contattarci anche telefonicamente per preventivi personalizzati, richieste di locazioni per frazioni di settimane o lunghi periodi. Tel./fax 0833545415 mob. 3406712920. Siamo a disposizione tutto l'anno per fornire informazioni utili e venire incontro alle vostre esigenze